L’Alta Via del Tabacco, in bici o a piedi

Palladio Hotel
04.06.2020
0

A pochi passi dall’hotel troverete il primo dei percorsiche vi consigliamo di compiere, a piedi o in bicicletta, se volete scoprire gli aspetti meno conosciuti del nostro territorio: l’Alta Via del Tabacco.

Questo percorso è l’unico tra quelli che vi proporremo che si può compiere, a piedi o in bici, dirattamente dal nostro hotel, ed è perfetto sia per chi desidera fare cicloturismo, magari noleggiando una delle nostre biciclette, che per chi invece preferisce una tranquilla passeggiata. Questo itinerario infatti è alla portata di tutti, e non richiede particolare allenamento o preparazione atletica.

Perché viene chiamata così

L’Alta Via del Tabacco è così chiamata perché a partire dal Seicento si svilupparano tantissime coltivazioni di questa pianta, e per secoli il suo commercio rivoluzionò l’economia locale. Oggi, anche se non viene più coltivato, rimangono i terrazzamenti con i muri a secco a rendere così caratteristico il paesaggio.

L’Alta Via del Tabacco segue il Canale di Brenta, facendo tappa in una serie di borgate collegate tra loro da sentieri e mulattiere, i “troi del tabacco” utilizzati in passato dai contrabbandieri, dando vita ad un lungo percorso che taglia trasversalmente le pendici dell’Altopiano.

L’itinerario è stato tracciato dalla Comunità Montana del Brenta ed è lungo circa 35 chilometri. Si parte dal Ponte Vecchio di Bassano, vicinissimo al nostro hotel, e si conclude a Costa di Valstagna. Il percorso può essere chiuso grazie all’anello che lo congiunge con il Sentiero del Brenta, che percorre le rive del fiume.

Il Museo Diffuso Alta Via del Tabacco

Questo percorso, oltre a permettervi di scoprire la natura che circonda Bassano del Grappa e il nostro hotel, comprende anche alcuni luoghi dalla grande importanza storico-culturale, tanto da essersi guadagnato la definizione di “museo diffuso“. Potrete compiere questo “viaggio” accompagnati da una guida pronta a spiegarvi le particolarità di questi luoghi che, ne siamo certi, vi entreranno nel cuore.

Durante la passeggiata potrete decidere di visitare le Grotte Oliero, che piaceranno tanto anche ai più piccoli, e passerete davanti al convento dei Cappuccini e Ca’ Erizzo, una villa quattrocentesca oggi sede del Museo Hemingway. Se invece siete curiosi di degustare alcuni dei migliori vini della zona, fate tappa a Villa Angarano. Questa villa palladiana si trova nel comune di Bassano del Grappa e, con i suoi vigneti, si estende fino alla sponda destra del fiume Brenta. Le cinque sorelle Bianchi Michiel oggi portano avanti con dedizione e amore la grande tradizione del vino veneto, e assaggiarlo all’interno di questa meravigliosa villa sarà davvero una delle esperienze più belle che potrete fare in questi luoghi.

Potrete infine visitare il Museo del Tabacco di Carpanè, dedicato alla coltivazione del tabacco nella valle del Brenta. Al suo interno sono conservati gli strumenti e la ricostruzione di un ambiente tipico per la lavorazione del tabacco, oltre ad una serie di documenti storici riguardanti la storia della coltivazione sui ripidi versanti della Valbrenta.

E voi, conoscete già questo percorso? Continuate a seguirci per scoprire quali saranno i prossimi!

0 Commenti
Lascia un commento

Campi obbligatori *

Hotel Palladio usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione